Noni

Morinda Citrifolia

Nome scientifico: Morinda Citrifolia L.

Famiglia: Rubiaceae

 

È una pianta originaria della Polinesia il cui nome varia a seconda del luogo dove viene coltivato: Noni o Nonu nelle Hawaii, Kura nelle isole Fiji, Nono a Tahiti e Raratonga, Nhau in Asia Sud-Orientale, Pain Killer Bush nelle Isole caraibiche, Gelso indiano in India, Lada (Guam), Mengkudo in Malaysia, Gran Morinda in Vietnam, Cheese fruit in Australia e Bumbo in Africa.

 

Il succo, che deriva dalla spremitura del frutto, è caratterizzato da un'ampia quantità di sostanze metabolicamente attive come: vitamine, minerali, enzimi, aminoacidi, oligoelementi, polisaccaridi, alcaloidi, antiossidanti e bioflavonoidi.

I costituenti più importanti del Noni sono:

  • Vitamine e minerali: il Noni è ricco di vitamina A e C, fondamentali per il nostro corpo, e coinvolte in numerose attività biochimiche. In particolare, il succo è una buona fonte di vitamina C, importante per il sistema immunitario e per l'azione antiossidante. Inoltre, il frutto di Noni contiene minerali come magnesio, ferro, potassio, selenio, zinco, calcio, sodio, rame e zolfo.
  • Proxeronina e Xeronina: la proxeronina è un alcaloide contenuto nel frutto della Morinda citrifolia, è una molecola complessa contenente un gruppo tiolico. Essa è attiva solo quando il gruppo tiolioco è libero ed è il precursore della Xeronina, un enzima in grado di regolare il corretto funzionamento delle cellule umane esposte a stress, disidratazione ed invecchiamento. La Xeronina è in grado di svolgere un'attività correttiva/ricostituente sulle funzioni delle cellule dei tessuti e degli organi del corpo. La Xeronina, stimolando la produzione delle cellule T, agisce direttamente a livello dell'immunità cellulo-mediata.
  • Cumarine: sono sostanze naturali con funzioni anticoaugulanti, flebotoniche, antispasmodiche ed antibatteriche. La scopoletina è tra le principali cumarine presenti. Questa ha dimostrato di possedere un'attività epatoprotettiva ed un effetto adattogeno. La scopoletina protegge il sistema cardiocircolatorio, normalizzando la pressione sanguigna attraverso la produzione di ossido nitrico che dilata le arterie, inoltre esercita un'azione antinfiammatoria ed antistaminica contro le allergie.
  • Terpeni e terpenoidi: i terpeni svolgono un'azione antiossidante contrastando i radicali liberi. Nel Noni sono presenti: l'eugenolo(antisettico e anestetico), il beta-carotene (precursore della vitamina A) e l'acido ursolico. I terpenoidi sono composti correlati ai terpeni e possiedono importanti proprietà antiossidanti.
  • Polisaccaridi (acido glucuronico, arabinosio, galattosio): sono polimeri costituiti da monosaccaridi che possono essere strutturali o di riserva e possono agire come immunostimolanti.
  • Serotonina: è un neurotrasmettitore monoaminico, che svolge a livello del sistema nervoso centrale un ruolo importante nella regolazione dell'umore, del ritmo sonno-veglia, dello stimolo della fame e della termoregolazione. La serotonina influenza la percezione del dolore e stimola la biosintesi della melatonina. Infine, l'effetto sinergico di scopoletina, serotonina e xeronina è in grado di stabilizzare anche i valori della glicemia.
  • Damnacantale: è un alcaloide antrachinonico che incrementa le difese immunitarie stimolando la produzione di macrofagi e sembra avere un'azione inibitrice su alcune cellule pre-cancerogene (blocca o inibisce la funzione cellulare dell'oncogene Ras).

Altre importanti sostanze fitochimiche contenute nel succo di Noni sono: antiossidanti, acido deacetilasperulosidico, niacina (vitamina B3), caroteni, acido linoleico, acido caprilico e caproico, antrachinoni, flavonglicosidi, alcaloidi, beta-sitosterolo, flavonoidi, catechina, aminoacidi, proteine, carboidrati, fibre alimentari.