Alga Chlorella

Chlorella vulgaris

Nome scientifico: Chlorella vulgaris

Famiglia: Chlorellaceae

 

 La Chlorella vulgaris è una microalga verde unicellulare, d’acqua dolce, è di forma sferica ed ha un diametro compreso tra 2 e 10 μm, e viene utilizzata come integratore alimentare da più di 30 anni in Giappone ed in altri Paesi. E’ spesso definita come il cibo perfetto, in quanto ricerche condotte negli anni hanno permesso di identificare un sorprendente numero di benefici sulla salute. Mentre è ben nota per la sua abilità nel disintossicare il corpo legando le tossine e permettendo all’organismo di espellerle. Sono diversi gli effetti che vengono riconosciuti a quest’alga, come: l’incremento del livello energetico, la stimolazione del sistema immunitario, la normalizzazione dei livelli di zuccheri nel sangue, il miglioramento della digestione, la normalizzazione della pressione sanguigna, il bilanciamento del pH intestinale, e l’esaltazione della concentrazione e della focalizzazione.

Sono numerose le sostanze contenute nella Chlorella, e tra queste vi sono: vitamine, minerali, fitocomplessi, aminoacidi e fattori di crescita.

Nel dettaglio contiene vitamine del gruppo: A,  B12, C, D, E, K; minerali quali: ferro, calcio, fosforo, magnesio, zinco; aminoacidi: leucina, tirosina, fenilalanina, isoleucina, lisina; Clorofilla (ad azione antiossidante), Clorellina (ad azione antibiotica), Sporopollenina (membrana fibrosa ad azione detossificante), CGF (fattori di crescita della chlorella che stimolano la rigenerazione cellulare ed ormonale).

Recenti studi hanno permesso di isolare dalla Chlorella Vulgaris una glicoproteina (ARS2), idrosolubile, munita di attività antitumorale. E’ stato osservato che, dopo somministrazione orale di estratti di Chlorella Vulgaris si ha un rafforzamento delle difese immunitarie contro Listeria Monocytogenes in individui normali o immuno-compromessi, e che frazioni cellulari estratte dalla Chlorella, ricche di glicoproteine, somministrate per via orale, hanno l’effetto di inibire la crescita di un tumore trapiantabile, Meth A fibrosarcoma (Methilcolhantrene-induced fibrosarcoma).